Piccoli progetti e grandi traguardi

Marzo mese pazzerello, ma anche mese di grandi traguardi in famiglia.
Arrivi e partenze segneranno i giorni a venire: due lauree non da poco, in occasione delle quali un medico e una farmacista potranno finalmente festeggiare  la conclusione di due percorsi lunghi e impegnativi, e  un progetto che prende piano piano forma, permettendomi di organizzare un periodo di studio nella città che mi ha rubato il cuore.
Per questi motivi, il mese appena inaugurato non avrà un solo progetto creativo da realizzare, ma una serie di pensieri e pensierini da preparare con tanto amore e pazienza, pensando a chi sta per lasciare una vecchia strada per affacciarsi su nuovi orizzonti.

E allora via con carta, cartoncini, colla, forbici, ago, filo, stoffe, nastri……

Quello che vedrete oggi, però, è solo una piccola anteprima di tutto questo fervente lavorio, visto che per svelare i progetti più sostanziosi tocca aspettare che i tempi siano compiuti e si aprano i veri festeggiamenti.

Il turbante che aggiungo qui sotto è nato per sfruttare qualche ritaglio di stoffa utilizzato proprio per un pensiero da regalare nel prossimo futuro, è semplicissimo da realizzare ma molto utile, soprattutto in occasione di viaggi e trasferte.

foto (8)

Per realizzarlo ho tagliato da due rettangoli sovrapposti di stoffa cosiddetta ” a nido d’ape” di misura 65cm x 30cm la forma arrotondata che vedete qui affianco. (La lunghezza del rettangolo, in realtà, dipende anche dalla lunghezza dei capelli: questa misura è circa intermedia!) Io sono andata a occhio, come sempre, ma alcuni tutorial sul web propongono di utilizzare un piattino per dare la giusta rotondità alla base.

Poi ho unito le due parti arrotondate tra loro e ho rifinito il lato dritto di entrambi gli strati con un orlo semplice. foto (9)

Infine ho attaccato un bottone sul lato superiore e una piccola asola di elastico sulla punta. Io ho abbellito il mio turbante con un fiocchetto ma…non c’è davvero limite alla fantasia in questi casi, e penso che sfrutterò questa idea originale per regali e pensierini futuri.

Per indossare il turbante basta appoggiare la parte rotonda sulla nuca, tenendo la tesa rivolta all’ingiù, sistemare i capelli all’interno della punta e arrotolarla su se stessa, fino a fissarla con l’elastico al bottone.
Ecco come si presenta su una stanchissima-me!

Photo (1) Photo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...